fbpx

Indeciso sulla scelta della scuola? Ecco tre suggerimenti

È ricominciata da poco la scuola e per i ragazzi dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado inizia a farsi strada una domanda importante: che scuola scegliere per l’anno prossimo?

Quello dell’orientamento è un tema delicato, difficile e, nonostante la sua importanza, riconosciuta addirittura a livello di politiche europee, non sempre affrontato con la giusta serietà.

Ma che cos’è l’orientamento?

Il Consiglio Europeo l’ha definito come un “processo continuo che mette in grado i cittadini di ogni età, nell’arco della vita, di identificare le proprie capacità, le proprie competenze e i propri interessi, prendere decisioni in materia di istruzione, formazione e occupazione, nonché gestire i propri percorsi personali”. L’orientamento è quindi un percorso di consapevolezza di sé che ha lo scopo di valorizzare interessi e capacità di ciascun cittadino in modo da renderlo in grado di operare autonomamente le proprie scelte.

Tale percorso costituisce un diritto dell’individuo e parte integrante del percorso educativo, a partire dalla scuola dell’infanzia. La scuola ha perciò un ruolo chiave nell’orientamento.

Aiuto, non so che scuola scegliere!

53% degli studenti in terza media.

Non sempre però le attività proposte a livello scolastico bastano per chiarirsi le idee, specie all’avvicinarsi di una scelta importante come quella della scelta relativa alla propria istruzione secondaria di secondo grado.

Che fare allora?

Studente che pensa alla scuola da scegliere

Per prima cosa, non farsi prendere dal panico e agire con una certa sistematicità. Vediamo come:

  1. Riflettere su se stessi: è importante tenere in considerazione i propri interessi e le proprie passioni, ma anche le proprie conoscenze, competenze e abilità.
    Che cosa ti piace fare? Che cosa ti viene facile? In quali ambiti ti senti abile? Che cosa ti piacerebbe imparare a fare? Quali sono i tuoi obiettivi futuri? Che lavoro ti piacerebbe fare “da grande”?
  2. Raccogliere informazioni: è importante informarsi di tutte le possibilità, in modo da scegliere consapevolmente la scuola più adatta a sé.
    Per aiutarti, puoi visitare il Job & Orienta (Job & Orienta), in fiera a Verona dal 28 al 30 novembre 2019. Qui potrai informarti sulle tue opzioni, ma anche dare una sbirciatina a ciò che offre il mondo del lavoro e scoprire possibilità cui non avevi nemmeno pensato.
    Anche il Salone dell’orientamento (Locandina), in cui le scuole secondarie di secondo grado presentano la loro offerta scolastico-formativa, potrebbe darti spunti interessanti e tutte le notizie che cerchi.
    Il sito del MIUR indica le giornate in cui ogni scuola si dedica ad attività informative e di presentazione, in modo da fornire a studenti e famiglie tutti i ragguagli richiesti: Scuole aperte.
    Il motore di ricerca la scuola in chiaro ti può aiutare nell’esame e nel confronto delle caratteristiche delle scuole cui potresti essere interessato.
  3. Scegliere la scuola che più ti convince, la cui presentazione e la cui offerta ti sono sembrate migliori.

Nonostante la tentazione di scegliere la scuola dove vanno gli amici più simpatici, è importante non farsi influenzare dalle scelte altrui: sicuramente nella nuova scuola ti farai altri amici e per quello che riguarda i vecchi… puoi sempre vederli dopo le lezioni!

In bocca al lupo!

Per approfondimenti e aiuto concreto, la Cooperativa SI-FA è qui per te! Vieni a trovarci o segui la pagina facebook!

COOPERATIVA SOCIALE SI-FA

TEL. 3296543586 – 3473656053

SEGRETERIA@SI-FA.COM

IBAN IT20 G 05034 11720 000000000371

COPYRIGHT © 2020 COOPERATIVA SOCIALE SI-FA. P.IVA 04190550238

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *